291outer space è un progetto parallelo del collettivo di musicisti e produttori 291out. Nasce dall’amicizia e dalla collaborazione tra il bassista e leader del gruppo Luca Presence Carini e il DJ/producer Ivan Cibien, in arte Flyme, che diversi anni fa hanno iniziato a manipolare del materiale registrato dal gruppo per lavori di musica applicata, virando su traiettorie elettroniche di ambientazione prevalentemente space e dando vita a un repertorio di produzione originale e indipendente dal progetto principale. È sempre «un sound immaginifico dalle evocazioni di celluloide», ma dichiaratamente votato al dancefloor, che mantiene l’idea di un linguaggio di fusione in cui l’inorganico si combina all’organico e viene lanciato alla volta di galassie sconosciute, passando attraverso detriti cosmici, influenze funk, declinazioni kraut e scenari fantascientifici.
L’Incontro tra l’elettronica e l’happening strumentale, con interventi di storytelling anima la performance live in modalità outer space – che include nella formazione di base il sassofonista e flautista Daniele Lacava – Sax Emotions, il pianista Nic Barozzi, il batterista Antonio Bocchino ed il cantante-attore Gianluca Morelli – in cui il gruppo crea l’ideale accompagnamento sonoro ad immaginari viaggi interstellari tra atmosfere siderali ed improvvisazioni jazz-funk-elettrico-spaziali.
Debuttano alla fine del 2018 con il doppio lp “Escape From The Arkana Galaxy” per l’etichetta New Interplanetary Melodies.

FORMAZIONE
Ivan Cibien aka Flyme (sequencer & electronics)
Luca Presence Carini aka Capt. William Bones (basso elettrico & storytelling)
Gianluca Morelli aka Capt. David Gardner (storytelling)
Antonio Bocchino aka Totemio (e-drums)
Daniele Lacava (sax & flauto)
Niccolò Barozzi (tastiere)